Get Adobe Flash player

Guestbook

70 risposte a Guestbook

  • Riprovo a riattivare il guestbook sperando che non spuntino altri problemi di impaginazione, chiedo scusa a quanti avevano scritto dei messaggi e se li sono ritrovati cancellati.

    Un saluto a tutti gli amici, vecchi e nuovi.

  • Come già annunciato in prima pagina il nuovo album di Mario potrebbe subire dei ritardi, difficilmente uscirà per aprile, si spera in maggio.
    Antonio

  • Spero che esca il 28 maggio!

  • Il 28 maggio è il tuo compleanno? Se fosse uscito il 24 aprile avrei fatto centro io!!!!!

  • ciao…ma il “vecchio” guestbook è ancora leggibile? Un caro saluto a tutti!

  • prova invio

  • Ciao a tutti, allora, il vecchio guestbook non è più attivo, potrei stampare su PDF tutti i vecchi messaggi e ripubblicarli…

    Vale, sei riuscita a registrarti a quanto vedo…

  • dopo varie peripezie,tra cui la mail che non funzionava :) ..

  • Non so quanto l’operazione di ripubblicare possa essere difficoltosa quindi, Antonio, vedi tu se sia il caso…personalmente mi dispiace tanto se non fossero più consultabili soprattutto gli interventi che raccontavano concerti, eventi, incontri con Mario ma anche pensieri e approfondimenti quindi non so se sia più semplice fare una selezione o una cosa generica…ma capisco che, nel rifacimento di tutto il sito, nella nuova pagina di fb e nello spazio che servirà per il nuovo cd (ahhhh…non vedo l’ora!!!) qualcosa si debba “lasciare alle spalle” quindi vedi tu e grazie in tutti i casi :) un abbraccio a tutti e un benvenuto a Vale!

  • Anch’io trovo che il vecchio guestbook, come pure “Caro Mario” e le domande a Mario sono un patrimonio di racconti, riflessioni e, perché no, “stupidaggini” che sarebbe un peccato andasse perso.
    Ovviamente nei tempi e nella disponibilità di Antonio.

  • Ringrazio Dani per il benvenuto..ma Mario è anche su facebook?

  • Oh grazie Antonio per i pdf

  • parbleu! Ho appena fatto in tempo a scaricarli che già sono spariti

  • Non sono spariti, guarda sulla sinistra, area downloads…

  • Grazie, non avevo visto

  • Buonasera..nell’attesa dell’uscita del nuovo singolo,apriamo una piccola discussione?Anche per conoscerci un po’ ? Titoli: 1) Quale delle tre nuove canzoni di Mario,ha suscitato in voi l’emozione più profonda e perché ? 2) L’uscita del brano singolo “Annie Lamour” ,brano bellissimo ma un po’ “diverso” dagli altri,potrebbe ingannare sul reale contenuto del nuovo disco di Mario,chi non ha avuto modo di ascoltare le sue anteprime teatrali ? A presto.

  • E infine salutare con una stretta di mano ed un “Buona Vita” i ragazzi che ho visto crescere e che ho accompagnato per 5 anni…
    Piccole, grandi soddisfazioni di questa vita e di questo lavoro…

  • Pubblicato or ora sulla pagina fb di Mario da Paolo Ivan….
    BELLISSIMO! Non me lo ricordavo!!! Grazie!!
    http://www.youtube.com/watch?v=I-o923jEJQI

  • Mamma mia, che silenzio…

  • Forse è un silenzio dovuto alle ferie!

  • BUON NATALE E BUON ANNO!!

  • Buon anno a tutti gli amici del Sito.

  • http://www.youtube.com/watch?v=U4s5y_neg2k

    Sempre bella, ora come allora…

  • Spero che con l’uscita del nuovo CD di Mario, il sito torni quello di una volta, o quasi… Buona domenica!

  • Lo spero anch’io.
    Buona domanica delle Palme!

  • Mah, oramai la storia del disco è paradossale. Speriamo bene.

  • Il 25 aprile è la festa di tutti, per tutti… Auguri!!

  • Il 25 aprile 1945 ha segnato la fine, in Italia, della seconda guerra mondiale ma anche del ventennio fascista e della occupazione nazista nel nostro Paese.
    Quel giorno abbiamo voltato pagina come poche altre volte nella storia.

  • Domani, 27 aprile, è un’altra festa importante: la canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, due grandissimi della Chiesa Cattolica.

  • 12 le nuove canzoni del nuovo disco di Mario Castelnuovo. Un disco atteso, dal parto tribolato ma che comunque ora è qui.
    Si comincia subito con Annie Lamour, un pezzo che riporta un pò allo stile del Mario Castelnuovo degli anni ’90, un brano molto orecchiabile, con tanto di chitarre elettriche, batteria, molto ben congegnato.
    La canzone è la storia dell’amore per una probabile prostituta, diversa da come poteva essere “Bocca di rosa” di De Andrè (come qualcuno ha già scritto), li si parlava dell’emarginazione e dell’invidia della gente di paese, nel caso di Annie Lamour invece protagonista è proprio l’amore verso questa ragazza, amore carnale, (il miocardio piantato sulle scale il tuo tacco alla francese), amore per il momento, per l’attimo fuggente, che fa da contrappunto ad una vita forse di impegno serio. Chi
    l’avrebbe detto…..

    La descrizione per questo tipo di amore prosegue nel nono brano del disco “Fessure di cielo”, preghiera di “ringraziamento” a Dio per la bellezza femminile, intesa nel senso più fisico, ma mai volgare. Canzone un pizzico anticlericale, per la posizione ostica che la chiesa ha sempre avuto nei confronti delle nudità e dell’ostentazione della bellezza appunto dei corpi, quella “pagana”….

    Come in Buongiorno, album del 2000, anche qui Mario affida una propria canzone ad una voce che non è la sua, in questo caso si parla di Bianca Giovannini, in arte Jorona, che canta “Trasteverina”, canzone dal sapore popolare, trascinante, con qualche accenno al periodo della liberazione d’Italia (il disco è uscito proprio intorno al 25 aprile, data migliore non poteva avere). Un piccolo inno alla vita anche questo, come già Mario ci aveva abituato in altre canzoni, la raccomandazione per un sorriso sempre presente, segreto per la gioventù eterna….

    “Gli innamorati coi capelli bianchi” canzone intrisa di malinconia inconfessata e nello stesso tempo di voglia di vivere e di amare ancora “che i ricordi sono l’elemosina lasciata dal tempo”.
    Un brano tra i più belli del disco, tipicamente Castelnuoviano.

    Tra gli altri pezzi segnalo “Gli amanti”, “Mandami a dire”, “Gli angeli” e “Santa Maria delle caramelle”….

    “Musica per un incendio” è una raccolta di canzoni più solare e musicale del precedente “Com’erano venute buone le ciliegie nella primavera del ’42”. Un disco sicuramente più bello dunque del suo predecessore, con canzoni che riportano addirittura in alcuni casi al Castelnuovo degli anni ’80 (vedi “Santa Maria delle caramelle”).
    Bentornato Mario!!!

  • Dubbio amletico: compro il disco su IBS o lo faccio ordinare dall’unico negozio di dischi rimasto nella mia città? L’impazienza mi suggerisce la prima opzione, ma vorrei anche sostenere, fino a che posso il negozio…

  • A proposito di “A Certaldo fa freddo”…
    Boccaccio e Petrarca: storia di un’amicizia storicamente accertata. 😉
    http://www.italica.rai.it/scheda.php?scheda=rinascimento_saggi_introduzione_rinascimento_capitoli_f_17

  • Credimi, nella mia vita hai portato acqua e sete…

  • Grazie per quel link Vanessa. Io, in verità, ho sempre preferito Dante a Petrarca e Boccaccio. Soprattutto ho sempre amato “La vita nova”, è uno dei miei ricordi scolastici più belli.

  • Non conosco le canzoni (tranne Annie Lamour) perchè non possiedo ancora il CD.

  • Anche io amo particolarmente Dante, soprattutto la Divina Commedia.
    Interessanti sono anche i documenti che attestano il rapporto tra Petrarca e Dante. Petrarca, ben più giovane di Dante, venne accusato di provare invidia nei confronti del poeta fiorentino. Da questa calunnia si difese in una delle tante epistole a Boccaccio (Epistulae ad familiares, XXI) in cui egli si sfoga col suo amico sostenendo come le accuse siano infondate: non si può odiare o provare invidia verso chi si conosce appena; tuttavia, è discretamente critico nei confronti di Dante, soprattutto per la scelta che questi fece quando era in esilio. Sebbene gli fosse stata data una possibilità di rientrare in patria, in cambio di una somma di denaro, Dante rifiutò per orgoglio e onore, preferendo continuare la sua opera di poeta di denuncia e per desiderio -dice Petrarca- di gloria personale. Ben diversamente avevano fatto il nonno ed il padre di Petrarca che, con rassegnazione e per amore verso la famiglia ed i figli, accettarono l’esilio e tutta la sofferenza che esso comportava.
    Eccovi il link dell’epistola in questione (in latino e con la traduzione in italiano)…
    http://www.classicitaliani.it/petrarca/prosa/epistole/boccaccio_dante.htm
    Spero di non aver fatto troppo la prof… In tal caso, scusate, non era mia intenzione… :-)

  • Caterina, oltre alla giusta causa di sostenere i negozi in via di estinzione credo ti convenga anche economicamente. Acquistando il CD presso il tuo negoziante risparmierai sulle spese di spedizione.
    Io abito in una piccola località di circa 3000 abitanti.
    L’unico negozio di dischi ha chiuso una decina di anni fa e al suo posto c’è ora un centro estetico!
    Ricordo quando da ragazzino ci compravo i 45 giri!

  • Non farti problemi Vanessa. Le tue segnalazioni e approfondimenti sono sempre interessanti e di piacevole lettura. Gli antichi romani dicevano che lo stomaco viene prima della filosofia. In altre parole i bisogni fisici e materiali sono le priorità degli uomini e, solo dopo aver soddisfatto questi, si può pensare a quelli intellettuali e spirituali. Tuttavia Dante fa dire a Ulisse nella Divina Commedia “Fatti non foste per viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza”. Sarebbe a dire che a noi non basta solo sopravvivere ma abbiamo anche bisogno di dare un senso alla vita.

  • Riccardo, purtroppo sono passata al negozio, però non sapevano niente del disco di Mario: sarei dovuta passare la settimana prossima senza nessuna certezza, così ho ordinato sul web.

  • Ok, Riccardo… Grazie! :-)

    Ho letto la recensione di Leggo.it… Caspita, che bella!!! Bene, bene… <3
    Buona domenica!!!

  • … ancora “in attesa della merce”. Stasera speravo qualcosa di meglio!!!!!

  • HRW.it – Assistenza (Dvd.it)

    06 mag 12:55
    Ho chiesto chiarimenti a dvd.it e la risposta è stata questa

    Buon giorno
    Purtroppo non ci sono pervenute tutte le copie ordinate della referenza presente nel suo ordine 1570251 dalla casa distributrice a causa di sopraggiunta ristampa
    Non le sappiamo indicare una tempistica precisa entrola la quale il prodotto sarà di nuovo reperibile
    Se non desidera attendere oltre ci segnali la volontà di annullare l’ ordine con relativo rimborso della somma corrispondente
    Ci scusiamo per il disagio arrecatole
    Cordiali saluti

    Che nervi!!!!!!

  • Mi spiace Caterina, forse è per colpa mia che hai scelto DVD.IT, ne avevo parlato io sulla lavagnetta perchè è il più economico.
    Io l’ho anche pagato anticipatamente con Paypal.

  • Ma figurati Riccardo se è colpa tua. Ho scelto quel sito perché sembrava il più economico tra i link segnalati da Antonio e dava disponibilità in 48 ore.
    Ho annullato l’ordine e i soldi mi dovrebbero essere ricaricati con sulla carta di credito.
    Ufff, che tormento questo disco…

  • “Santa Maria delle caramelle”, “Trasteverina”: poesia e pura emozione!

  • Arrivato ora!!!! Nel mio soggiorno già risuona Annie Lamour a tutto volume!! 😉
    Ordinato su IBS http://www.ibs.it/disco/8015948501795/mario-castelnuovo/musica-per-un-incendio.html#sthash.5XQJGznC.dpuf

  • Caterina, stavo per disdire l’ordine, chiedere il rimborso e ordinare su IBS ma ho visto che hanno cambiato lo stato: ora è “in spedizione”. Aspetterò!
    Vanessa ci hai battuti tutti! Tu lo ascolti in soggiorno? Io soprattutto in auto quando vado e torno dal lavoro. Sono un pendolare e faccio 80 Km al giorno. Ho più di un ora per ascoltarlo mentre guido… così la guida diventa molto più piacevole!

  • Nooooo?! Ma allora quello che mi ha risposto era ubriaco? Vabbé, peggio per loro.
    Ho ordinato su IBS, e ho visto che è “pronto”.

  • Io però non capisco perché nelle recensioni continuino a fare il paragone tra “Annie Lamour” e “Bocca di Rosa”: la prima è una storia d’amore un po’ particolare, la seconda è uno sberleffo al perbenismo.

  • http://www.livestream.com/radioaltamurauno/video?clipId=pla_c9232e44-16bc-4d65-9d78-8ac82e4ce82c dal minuto 24 più o meno.
    A me il link funziona, spero anche a voi

  • Grandissimi gli intervistatori “… invece di spendere soldi in STRONZATE spendeteli per questo disco”

  • Caterina, condivido il tuo pensiero riguardo le differenze tra “Bocca di rosa” e “Annie Lamour”.
    Il CD non mi è stato ancora spedito ma pare sia imminente!

  • Caterina, ho ascoltato l’intervista di Radio Altamura a Mario, intervista che si chiude con “Gli innamorati coi capelli bianchi”, molto interessante e bravi anche gli intervistatori che hanno dato spazio a “Il badante di Che Guevara” per dare un quadro più completo.

  • “Figlia mia, se esci infilati un sorriso, chiedi solo questo a tutti i giorni, ed avrai dieci anni almeno dieci volte, senza mai averne cento veramente…”

    Se avessi una figlia, sarebbe il più bell’augurio che le farei: invecchiare col sorriso dei dieci anni…

  • Trasteverina è bellissima!

  • Oggi è arrivato il cd: ho incontrato il corriere mentre stavo uscendo per il lavoro.
    Ho appena finito di ascoltarlo e mi si è rialzato il morale dopo un aggiornata un po’ storta. In questo periodo sono un po’ stanca.
    Che dire? Mario è uno dei nostri più grandi cantautori. Nessuno come lui sa cantare la vita.
    In particolare “Fessure di cielo” mi rende felice di essere nata donna.
    Vorrei scrivere tante cose, ma sono un po’ confusa…

  • Sono molte le riflessioni che potremmo fare riguardo questo CD. E’ necessario ascoltarlo quotidiamente per capirlo e aprrezzarlo sempre meglio.
    Anche a me le canzoni di Mario tirano su il morale, come lo sport e la lettura di libri.

  • Sbaglio o Radio Italia Solo Musica Italiana parla poco o nulla di Mario?

  • Non so, non seguo molto Radio Italia etc etc.
    Ho visto che sul Corriere c’è l’ennesimo servizio sul ventennale della carriera della Pausini, comprensibile, hanno bisogno di soldi, visto che non se la passano benissimo, ma di Mario niente.
    Comunque ho visto che “Musica per un incendio” è al 14° posto tra i dischi più venduti su ibs e addirittura al 7° su dvd.it.

  • Non mi piace la Pausini, ne come artista ne come tipo, preferisco Grazia Di Michele o Mariella Nava (tra le cantanti donne).

  • Mi sembra giusto anche da questo sito ricordare un grande cantante e autore che ci ha lasciati pochi giorni fa… Per me, che negli anni `80 ero appena una ragazzina,, Mango -come Mario e pochi altri- e` stato un compagno di giovinezza. Sulle note di “Lei verra`” ho vagheggiato il mio primo amore, cosi` come “Oceania” mi ha evocato da subito quel senso di vastita` e di infinito che ancora oggi mi rappresenta. Dicono di lui che fosse anche una bella persona, come Mario spiritualmente libero da un sistema commerciale che premia la visibilita` a discapito della bravura e della professionalita`. Adesso tutte le radio si ricordano di lui. E` la triste realta` di un mondo che preferisce l`omologazione delle voci e delle melodie all`originalita` ed all`arte vera. Mi spiace, mi spiace molto perche` se ne va con lui un pezzetto di me, ma credo che lasciare il palcoscenico della vita nel modo in cui e` toccato a lui, dia il giusto valore alla storia di una intera esistenza… Un saluto a Mario e a tutti voi.

Lascia una risposta